Il testosterone è senza dubbio uno degli ormoni più importanti di un uomo, che è responsabile non solo della funzione sessuale e riproduttiva, ma influenza anche il lavoro di quasi tutti i sistemi corporei. Ma oltre al testosterone, nel corpo ci sono molti altri sistemi e ormoni, non meno importanti per il normale funzionamento. Molti trascurano questo ovvio momento e per qualsiasi problema sessuale in termini di peccato sugli ormoni sessuali, anche se questo può avere ragioni completamente diverse.

Chi ha davvero bisogno di essere testato per gli ormoni?

Giovane età Iniziamo in giovane età, perché è questa fascia di età che è più interessata al livello dei loro ormoni sessuali. Una giovane età è caratterizzata da un picco nell'attività degli ormoni sessuali e dall'età di 25 livelli di testosterone sono mantenuti al livello massimo. Approssimativamente all'età di 25-30 anni, l'attività di sintesi degli androgeni inizia a diminuire leggermente (1-1,5% all'anno) e solo dopo un certo periodo di tempo si fa sentire. Accelerare la diminuzione della produzione di ormoni sessuali può essere la presenza di malattie croniche, stili di vita malsani, depressione, ecc.

Ne consegue che all'età di 25-30 anni con il livello di ormoni sessuali non dovrebbero esserci problemi, tranne che per alcuni possibili casi in cui è necessario visitare un endocrinologo:

  1. Ci sono segni di carenza di testosterone : mancanza di pelosità maschile (capelli sul viso, corpo, genitali), alta voce, piccole dimensioni del pene (micropene) e altri segni.
  2. Il giovane ha un'obesità di tipo femminile e un seno allargato .

In altri casi, vale la pena cercare un problema in un'altra direzione, il più delle volte nella psiche. Dopotutto, se un giovane ragazzo sano dubita di se stesso e delle sue capacità sessuali, allora ha anche bisogno del parere di un medico ... un sessuologo o uno psicoterapeuta.

Età media La mezza età è notevole in quanto ogni uomo attraversa un certo stadio di ripensamento della sua vita: la sua vita viene analizzata, il suo significato, si ricorda chi voleva diventare e chi non è diventato. Tutte queste cose complesse ricadono sull'uomo e temporaneamente lo disarmano. Molti iniziano a incolpare gli ormoni. Infatti, nella mezza età (circa 40 anni), qualcuno prima, qualcuno dopo, ha lasciato indietro la forza e l'energia della gioventù. Anche se la causa può essere la stanchezza banale, che un paio di anni fa non è stata notata, o la depressione prolungata. In un periodo così acuto, qualche problema verrà promosso ed esagerato a volte, e ancor più il problema del piano sessuale.

Tuttavia, nella mezza età, a differenza dei giovani, i cambiamenti nel background ormonale nella direzione del deterioramento sono più che possibili. Lo stesso vale per il resto dei sistemi del corpo, che a questa età cominciano a "capitolare" in maniera massiccia. Pertanto, una visita dal medico è necessaria per un esame completo di tutto il corpo!

Per quanto riguarda il controllo del livello degli ormoni sessuali, qui è necessario considerare la situazione: un forte aumento di peso, una diminuzione del bisogno di rasatura e la completa scomparsa della potenza indica la necessità di un appello urgente a uno specialista.

Età avanzata Nella vecchiaia, una diminuzione assoluta degli ormoni sessuali è infatti spesso registrata quando i livelli di testosterone sono inferiori ai valori accettabili. L'estinzione della funzione sessuale avviene gradualmente, senza brusche cadute, cosicché un uomo si adatta facilmente alle nuove condizioni della sua esistenza. Il contenzioso sulla vecchiaia di Poststitle aiuta parzialmente la terapia ormonale sostitutiva con il testosterone . Tuttavia, anche senza tenere conto degli ormoni, nella vecchiaia ci sono molte altre ragioni per le quali c'è una diminuzione del desiderio sessuale e dell'attività sessuale.

Conclusione: in età avanzata, non è possibile fare affidamento solo sul livello di androgeni - è necessario indagare l'organismo in modo complesso e attuare il trattamento appropriato delle malattie associate.

Riepilogo di

  • Giovane età (fino a 25-30 anni). Molto probabilmente, gli ormoni vanno bene, se non c'è una carenza di testosterone chiaramente espressa;
  • L'età media (dai 35 anni). A questa età, potrebbe esserci una carenza di ormone relativo, quando i livelli di testosterone sono bassi rispetto agli anni precedenti, ma rientrano nell'intervallo di normalità. In questo caso, un uomo può sperimentare alcuni sintomi caratteristici, tuttavia, non è consuetudine nella pratica medica correggere questa condizione con i preparati ormonali.
  • Vecchiaia Ci può essere una diminuzione assoluta degli ormoni sessuali. In questo caso, il paziente può contare sulla terapia ormonale sostitutiva per correggere il livello di testosterone al livello richiesto.

Vedi anche:

Aggiungi un commento

*