Le ossa sono costantemente sottoposte a processi di rinnovamento. Le strutture più vecchie vengono distrutte dagli osteoclasti, mentre quelle più giovani sono create dagli osteoblasti. Nel corpo c'è uno scambio di sali minerali tra i tessuti scheletrici e il sangue. Normalmente, i processi di distruzione e lisciviazione del calcio sono completamente bilanciati dai processi di recupero. Se per qualche motivo l'equilibrio è disturbato, la densità minerale ossea diminuisce e c'è un alto rischio di fratture. Questo stato patologico è chiamato osteoporosi.

Остеопороз

Fig. 1 - Densità ossea normale e osteoporosi.

Prevalenza negli uomini

Sia la bassa densità minerale ossea che le fratture per questa ragione sono 2-3 volte meno comuni negli uomini che nelle donne. Tuttavia, l'osteoporosi è abbastanza diffusa tra il sesso più forte.

In Russia, tra gli uomini di età superiore ai 50 anni, circa un quarto hanno segni di diminuzione della forza ossea. Tali dati possono essere ottenuti utilizzando strumenti diagnostici speciali (densitometria).

Non tutti i pazienti hanno manifestazioni cliniche della malattia. Ma secondo l'anamnesi, nel 13% dei casi, gli uomini di questa età avevano almeno 1 frattura.

Secondo studi epidemiologici in questo gruppo, la frequenza annuale è:

  • frattura del femore nella zona del collo - 79 per 100 mila;
  • frattura del raggio in un posto tipico - 201 per 100 mila;
  • fratture vertebrali - più di 500 ogni 100 mila.

L'incidenza dell'osteoporosi nel nostro paese, così come in tutto il mondo, sta crescendo progressivamente. Le dinamiche negative sono particolarmente evidenti nei paesi con un'alta percentuale di popolazioni urbane. Gli indicatori per gli uomini in generale stanno peggiorando ancora più velocemente rispetto alle donne.

Cause della malattia

L'osteoporosi è una malattia sistemica. Si applica a tutte le ossa dello scheletro, anche se clinicamente si manifesta di solito solo per le fratture della coscia, dell'avambraccio e delle vertebre.

La base della malattia è la perdita di sali minerali del tessuto solido. Per questo motivo, le ossa diventano fragili e vengono ferite anche con un impatto meccanico minimo. La causa di una frattura nell'osteoporosi può essere una caduta da un'altezza della propria altezza o un movimento improvviso nell'articolazione.

La perdita di densità minerale è un lungo processo patologico. Si ritiene che dal momento dell'esordio della malattia alle prime fratture, passano 10-15 anni.

Le cause dell'osteoporosi consistono in ereditarietà e condizioni ambientali avverse. La predisposizione genetica alla malattia può essere rintracciata tra i parenti. Se qualcuno in famiglia ha avuto fratture in età avanzata, il rischio di osteoporosi è considerato alto.

Altri fattori di rischio per gli uomini:

Alcune delle cause dell'osteoporosi possono essere eliminate, altre non sono suscettibili di correzione. Se un uomo ha diversi fattori di rischio per la malattia, allora la probabilità di fratture aumenta drammaticamente.

Tabella 1 - Standard raccomandati per l'assunzione di calcio in persone di sesso ed età diversi.

Percentuali di assunzione di calcio

I sintomi dell'osteoporosi

La diminuzione della forza delle ossa dello scheletro può rimanere impercettibile a lungo. In questi casi, l'osteoporosi viene stabilita solo dopo densitometria o dopo una frattura.

Nelle fasi relativamente iniziali, l'osteoporosi aiuta a sospettare sintomi caratteristici.

Probabilmente un uomo ha una malattia:

  • se la sua altezza era inferiore a 2 cm in 1 anno (o 4 cm in pochi anni);
  • se ha un aumento della cifosi toracica (curvare);
  • se ha fratture vertebrali con trauma minimo.

Признак остеопороза

Fig. 2 - Stoop - uno dei segni dell'osteoporosi.

Indirettamente, l'osteoporosi è indicata da:

  • dolore doloroso alla schiena;
  • cambiamento dell'andatura;
  • diminuzione dell'ampiezza dei movimenti delle articolazioni della spalla e dell'anca;
  • resistenza ridotta.
Sfortunatamente, per molti uomini, la prima manifestazione dell'osteoporosi è una frattura.

I luoghi di localizzazione più tipici:

  • femore prossimale;
  • raggio distale;
  • vertebre toraciche;
  • vertebre lombari.

Le fratture nell'osteoporosi si verificano a causa della maggiore fragilità dei tessuti duri. I danni possono provocare un impatto esterno minimo. Ad esempio, una frattura vertebrale a volte accade semplicemente quando cambia la posizione del corpo.

Diagnosi della malattia

Al fine di stabilire la presenza di osteoporosi, i medici considerano i reclami, la situazione clinica, i dati provenienti da studi di laboratorio e strumentali.

Se un paziente con più di 50 anni ha almeno 2-3 fattori di rischio per l'osteoporosi, ha bisogno di un ulteriore esame per chiarire la diagnosi.

densitometria

L'assenza di reclami non indica sempre una buona condizione delle ossa dello scheletro. La diagnosi più accurata per l'osteoporosi è la densitometria . Su semplici raggi X, si può anche vedere una diminuzione della densità ossea, ma questa tecnologia non è molto sensibile. In questa immagine, è possibile vedere solo l'osteoporosi pronunciata con una perdita di oltre un terzo della densità minerale.

La densitometria si basa su diverse tecniche di visualizzazione.

distinti:

  • Assorbtiometria a doppia energia a raggi X;
  • ecografia (quantitativa);
  • imaging a risonanza magnetica (quantitativo);
  • tomografia computerizzata (quantitativa).

La densitometria può rivelare anche una piccola perdita di sali minerali nelle ossa (una diminuzione della densità del 5% o più). Il metodo più accurato è l'assorbimetria a doppia energia dei raggi x.

Per diagnosticare la malattia, la densità minerale è determinata nella colonna lombare e nel femore prossimale.

Indicazioni per lo studio:

  • uomini anziani (oltre 70);
  • storia di una frattura con trauma minimo;
  • la presenza di malattie che riducono la densità minerale ossea (per gli uomini sopra i 60 anni);
  • assunzione regolare di glucocorticoidi, ormoni tiroidei, immunosoppressori e alcuni altri farmaci;
  • monitorare l'efficacia della terapia dell'osteoporosi.

Lo studio è condotto con una frequenza di 1 all'anno. La densità minerale ossea del paziente viene confrontata con la densità media delle persone dello stesso sesso in giovane età e alla stessa età. Sulla base dei risultati, vengono valutati due criteri:

  1. Criterio Z (il numero di deviazioni standard dalla media tra persone della stessa età);
  2. Criterio T (il numero di deviazioni standard dalla media tra trenta anni).

Gli esperti raccomandano di diagnosticare l'osteoporosi negli uomini con un punteggio T inferiore a -2.5.

I risultati della densitometria riflettono il valore assoluto della densità minerale ossea. Questo valore deve essere confrontato con i risultati precedenti e successivi del paziente.

Con questo:

  • una diminuzione della densità del 2-3% o più è considerata un deterioramento;
  • un aumento della densità del 2-3% o più è considerato un miglioramento;
  • una differenza inferiore al 2% è considerata insignificante.

Test di laboratorio

Oltre alla densitometria, i test di laboratorio vengono utilizzati anche per diagnosticare l'osteoporosi. In condizioni moderne, è possibile eseguire analisi sui marcatori ossei, indicando il tasso di metabolismo dei minerali. Ma in termini di medicina basata sull'evidenza, tutti questi test sono inefficaci negli uomini. I rappresentanti del sesso più forte dovrebbero donare il sangue solo al livello di calcio e fosforo (per la selezione del trattamento). Studi ormonali ( testosterone , tireotropina , ormone paratiroideo, cortisolo ) possono anche essere richiesti per sospette malattie endocrine.

Trattamento e prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi negli uomini dovrebbe essere effettuata fin dall'infanzia. Di grande importanza per la densità minerale ossea in età avanzata è la dieta e l'esercizio nella giovinezza.

Per ridurre il rischio di fratture, si consiglia di:

  • rifiuto di cattive abitudini;
  • nutrizione bilanciata (1000-1500 mg di calcio al giorno);
  • stare fuori nei giorni di sole;
  • attività fisica moderata.

Contenuto di calcio nel cibo:
(disponibilità stimata di 100 g)

Кальций в продуктах
Se è già stata diagnosticata una bassa densità minerale ossea, agli uomini viene assegnato allenamento per la forza, aerobica, esercizi dalla posizione di partenza mentre si sta in piedi e camminando. Tutti i programmi di attività fisica sono sviluppati tenendo conto dell'età e delle malattie associate. Inoltre, si raccomanda agli uomini di sottoporsi ad un addestramento speciale. I programmi educativi migliorano l'aderenza del paziente al trattamento.

Il trattamento per l'osteoporosi comprende anche farmaci.

La terapia può includere:

  • bifosfonati;
  • calcitonina;
  • ormone paratiroideo;
  • sali di fluoro;
  • metaboliti attivi della vitamina D;
  • Complesso osseo-idrossiapatite;
  • steroidi anabolizzanti;
  • sali di stronzio, ecc.
Tutti i regimi di trattamento comprendono calcio (1000-1500 mg / die) e vitamina D (800-200 IU). Se il paziente ha più di 65 anni, invece della vitamina D, vengono prescritti i suoi metaboliti attivi.

A bassa densità minerale ossea negli uomini, i bisfosfonati contenenti azoto (alendronato, acido zoledronico) sono principalmente assegnati. Questi farmaci sono la prima linea. Inoltre, può essere utilizzato il ranelato di stronzio. Se tale trattamento non è efficace o scarsamente tollerato, la calcitonina può essere raccomandata al paziente. Questo farmaco è particolarmente indicato per i pazienti con dolore dovuto a fratture vertebrali.

Tabella 2 - Raccomandazioni per la prevenzione e il trattamento dell'osteoporosi.

Prevenzione e terapia dell'osteoporosi

Il trattamento dell'osteoporosi è prescritto sulla base di dati individuali. La terapia è sempre lunga (almeno 3-5 anni). L'efficacia è valutata dalla densità minerale ossea e dall'insorgenza di nuove fratture.

Endocrinologo Tsvetkova I.G.

Vedi anche:

Aggiungi un commento

*