Per molto tempo, i problemi di insufficienza ormonale sono stati discussi in relazione ai cambiamenti nella salute delle donne e raramente hanno affrontato i problemi degli uomini. Recentemente, i problemi relativi all'attività ormonale del corpo maschile sono sempre più discussi sia nell'ambiente professionale dei medici che nei media. La funzione ormonale completa è direttamente correlata ai problemi della longevità, alla prevenzione delle malattie cardiovascolari , nervose, ossee, dei sistemi urogenitali negli uomini. Dopo la fine della pubertà (17-20 anni), gli ormoni di un uomo si stabilizzano e, a partire da 30 anni, il livello del principale ormone sessuale negli uomini, il testosterone, inizia a diminuire ogni anno dell'1,5%.

Considerando che entro la fine della pubertà, il livello di baseline del testosterone nei giovani uomini è diverso (poiché è associato alle caratteristiche del tipo di costituzione sessuale, salute generale e malattie concomitanti), in alcuni uomini l'insorgenza di carenza di androgeni si verifica più velocemente che in altri.

Sintomi di insufficienza ormonale

I sintomi più comuni della riduzione del testosterone possono essere:

  • aumento della fatica;
  • irritabilità, malessere, riduzione della resistenza fisica (associata a una diminuzione della produzione di globuli rossi che trasportano ossigeno alle cellule del corpo);
  • l'aspetto del peso in eccesso (specialmente nell'addome - obesità addominale);
  • diminuzione della massa muscolare;
  • secchezza e flaccidità della pelle;
  • capelli sottili e fragili;
  • la comparsa di malattie cardiovascolari;
  • lo sviluppo del diabete;
  • osteoporosi (diminuzione della densità ossea, e in conseguenza della loro maggiore fragilità);
  • violazione del sistema riproduttivo (adenoma prostatico, disturbi sessuali).

Possibili cause dell'insuccesso ormonale

Citando le cause dell'insuccesso ormonale, di solito rilasciano disturbi ormonali di giovane età e la carenza androgenica degli uomini più anziani.

Le cause del deficit di testosterone in giovane età sono solitamente associate a:

  • patologia congenita o acquisita delle ghiandole endocrine centrali e periferiche (testicoli, ipofisi, tiroide , ghiandole surrenali);
  • effetti tossici (abuso di alcool, fumo, assunzione di droghe, rischi professionali, prodotti chimici domestici);
  • processi infettivi, tumori, lesioni delle ghiandole genitali.

Inoltre, lo stato del fegato e dei reni, che influenza lo scambio di ormoni sessuali e la loro escrezione dal corpo, è importante. Recentemente, i dati di ricerca sull'influenza di fattori esterni sullo stato degli ormoni sessuali negli uomini stanno comparendo sempre più. È noto che molti prodotti per la casa (detersivi per il bucato, shampoo, prodotti per la cura di piatti, mobili, ecc.) Che usiamo hanno un effetto negativo sulla produzione di testosterone. Alimenti e confezioni per il loro immagazzinamento contengono anche molte sostanze nocive che inibiscono e inibiscono il lavoro delle ghiandole sessuali. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta a un prodotto come la birra. I fitoestrogeni contenuti in esso (analoghi degli ormoni sessuali femminili) provocano un'inibizione piuttosto rapida della produzione di testosterone e un aumento degli ormoni sessuali femminili. Anche dati noti sull'impatto negativo sul livello di testosterone cronico mancanza di sonno, stress, stanchezza.

La carenza di androgeni negli uomini anziani è solitamente associata ad una diminuzione della produzione di androgeni dovuta all'invecchiamento (diminuzione della funzione) delle cellule delle ghiandole sessuali. Allo stesso tempo, c'è una ridistribuzione della concentrazione degli ormoni sessuali, con un aumento della proporzione di ormoni sessuali femminili. L'obesità derivante dalla carenza di testosterone porta ad una maggiore sintesi dell'ormone leptina, che è prodotta nei tessuti grassi, che a sua volta inibisce la produzione di testosterone ancora di più.

Si crea così un circolo vizioso e vizioso: una diminuzione del testosterone → obesità → un aumento della sintesi della leptina → una diminuzione del testosterone.

diagnostica

Per diagnosticare il fallimento ormonale negli uomini, viene valutata la condizione di vari organi e sistemi:

  1. Attività mentale (capacità di concentrazione, memoria, background emotivo).
  2. Sistema cardiovascolare (profilo lipidico, ecografia vascolare, ECG).
  3. Funzionalità endocrina (zucchero nel sangue, testosterone totale, LH, SHBG, TSH, prolattina, estradiolo, radiografia del cranio, TAC, ecografia delle ghiandole surrenali, prostata, tiroide, rene, fegato).
  4. Sistema muscolo-scheletrico (radiografia di ossa, colonna vertebrale, CT).

Trattamento dell'insuccesso ormonale

La tattica di trattamento della carenza di ormoni sessuali negli uomini dipenderà dall'età, dalle cause di questa carenza, dalla presenza di comorbidità, ed è selezionata in ciascun caso individualmente.

In giovane età, la carenza di testosterone può essere compensata stimolando la terapia mirata a migliorare il lavoro delle ghiandole sessuali ( usando la gonadotropina corionica ), migliorando l'attività degli organi in cui avviene lo scambio di ormoni sessuali (fegato, ghiandole prostatiche) e includendo preparazioni di origine vegetale, sintetica, vitaminica. In altri casi, il trattamento mira a normalizzare l'attività di altre ghiandole endocrine (ipofisi, tiroide, ghiandole surrenali). Ma ci sono alcune malattie genetiche che già dalla giovane età richiedono l'uso della terapia ormonale sostitutiva con i farmaci testosterone per tutta la vita (vedi i preparati ormonali per gli uomini ).

La carenza androgenica in età avanzata di solito richiede una prescrizione per tutta la vita di farmaci testosterone. Ma questo non ha bisogno di essere spaventato, dal momento che i vantaggi dell'utilizzo di farmaci ormonali volti a mantenere la necessaria concentrazione di testosterone nel corpo di un uomo sono evidenti, rispetto alla sua carenza.

Dopo aver raggiunto la concentrazione richiesta di testosterone, l'attività migliora:

  • sistema cardiovascolare (difficile da trattare l'ipertensione inizia a recedere, il rischio di attacchi di cuore, ictus è ridotto);
  • sistema endocrino (il diabete mellito è più mite, il rischio di complicanze è ridotto, l'obesità è scomparsa);
  • il sistema muscolo-scheletrico (il tono muscolare migliora, le ossa diventano dense, il calcio smette di lisciviare);
  • funzione cognitiva (memoria, attenzione), miglioramento del benessere generale, tono, maggiore efficienza e umore.

Vedi anche:

Aggiungi un commento

*